Language
 Italian
Summary
Il narratore racconta: le sue esperienze in Iran nella famiglia d’origine, soffermandosi in particolare sulle tragedie che, a causa di un incidente aereo, e a persecuzioni politiche del regime dello scià verso un suo familiare, hanno “dimezzato” e “disgregato” (in senso fisico, ma non affettivo) la sua famiglia; il suo passaggio in Italia; le difficoltà al momento del trasferimento in Italia; il difficile inserimento; il desiderio (ambivalente) di tornare in Iran....
A short fragment of the story

Non riesco a leggere questi brevi versi del Corano


Non riesco a bagnare di lacrime


La terra che ha coperto le tue braccia di cenere


Il tuo viso dilaniato da uno scoppio nel cielo



Ridevamo


Di nascosto osservavo i tuoi seni


Per scoprire la differenza


Tra il tuo cuore di donna


E il mio nudo allo specchio


Giocavamo a farci i dispetti


Io per te ero un maiale selvatico


E per questo dicevo


“Sei goffa e grassoccia


Come una botte d’acqua


Che non si sgonfia mai”



Ora che non ci sei


La sera, anziché pregare,


Preferisco parlare con te



La terra ha coperto le tue braccia di cenere


Non certo il tuo cuore di donna


Read the story
Countries
City
Theran, Roma
Why this story is important
Superamento delle difficoltà a raccontarsi (del soggetto), capacità di ascolto empatico (del rilevatore), sperimentazione di linguaggi “altri”(libertà da vincoli nel racconto biografico), ricerca consapevole della reciprocità, capacità di “leggere” e “rileggere” se stessi (per entrambi), unicità del “momento” autobiografico (che varia a seconda delle circostanze esistenziali del narratore, nonché del ruolo e dei “requisiti” più o meno empatici dell’intervistatore), rispetto dei desideri del narratore (anonimato, rilettura del testo e correzione di frasi, parole, ecc.), rispetto della cultura Altra (rifiuto di atteggiamenti “giudicanti”, pregiudizi, stereotipi).
How this story was created
“Nima” è stato elaborato nell’ambito del Progetto “Mnemon 2000” (UPTER-Roma), narratore e autore non si conoscevano, l’esperienza ha “lasciato un segno” forte e positivo in entrambi, il materiale raccolto (testi autobiografici ed interviste registrate) è stato liberamente rielaborato dall’autore con il consenso del narratore, il rapporto di amicizia tra narratore ed autore continua (e continuerà).

Policy

This work can be used under the Creative Commons Licence - Non-commercial Licence - Non Derived Works, as applied in the different countries where it is recognized (see site https://creativecommons.org/worldwide, which includes the licences for the different countries; if your country is not indicated, you have to refer to the British Licence).
Such licence includes the possibility of:
  • Reproducing, distributing, communicating to the public, displaying in public, representing, carrying out and acting out the work.
The licence is applied under the following conditions:
  • Attribution: anyone who utilizes the work must indicate its origin in the ways indicated by the author or the person who released the work under the licence;
  • Non Commercial: the work cannot be used for commercial purposes;
  • Non Derived: the work cannot be altered or transformed nor can it be utilized to create another.
Translation into other languages is allowed. We only ask you to send the translated copy to: storyap.archive@gmail.com
Thanks for the participation!


https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.en