Lingua
 Italiano
Riassunto
Abel, personaggio di fantasia, dà voce alle storie, alle testimonianze e ai vissuti dei ragazzi di CivicoZero Onlus che, nell'ambito degli incontri dell'Assemblea di Civico, hanno raccontato e rielaborato la loro intensa esperienza del lockdown. Da oltre 10 anni, la cooperativa CivicoZero Onlus accoglie, protegge ed include minori e neomaggiorenni stranieri che si trovano soli in Italia, garantendo loro il miglioramento delle condizioni di vita ed il rispetto dei propri diritti.
Un frammento della storia

Il cellulare, internet, la mia famiglia...grazie a Dio, mi stanno salvando! Almeno posso chiamare la mia famiglia, i miei amici...la mia ragazza. Sono in contatto anche con tanti ragazzi di CivicoZero tramite il gruppo Facebook. Ci incontriamo online ogni giorno, facciamo videochiamate così riusciamo a vederci. A casa mi sento solo ma quando parlo con loro sono in compagnia. Siamo più vicini. Mi mancano.

Leggi la storia
Paesi
Città
Rome
Perché questa storia è importante
Questa storia è fatta di vere e proprie testimonianze di minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni da soli in Italia durante la quarantena. Durante il lockdown, infatti, spesso ci siamo chiesti quali fossero le categorie più vulnerabili e che più avrebbero sofferto della chiusura: bambini, anziani, persone con disagio psichico, lavoratori e lavoratrici precari e tante altre. A queste categorie vanno aggiunte le persone migranti, ancor di più se minorenni e da sole in Italia. In questo senso, le testimonianze di questo diario ci restituiscono una ricchezza e intensità di emozioni provate da questi ragazzi durante la quarantena, ma soprattutto il ruolo fondamentale di organizzazioni come CivicoZero Onlus, che dal basso riescono ad essere un sostegno reale per queste persone. In questo senso, ancora una volta, questa storia ci riconferma che sono le persone che si organizzano a fare la differenza sul territorio e che per raggiungere un cambiamento nella società è proprio dalla società che bisogna partire.
Come è stata creata questa storia
Il diario è stato realizzato grazie alle Assemblee di Civico, alla raccolta di testimonianze dei ragazzi che frequentano il centro. Le testimonianze - a cui è stata data voce grazie ad un personaggio di fantasia, Abdel - sono state raccolte e sistematizzate in forma scritta da parte dello staff di CivicoZero Onlus.

Durante il primo lockdown, infatti, CivicoZero Onlus - centro diurno per msna e neomaggiorenni nel quartiere di San Lorenzo a Roma - ha garantito sostegno ai ragazzi che abitualmente frequentano il centro, trasferendo le proprie attività online. Attraverso i propri canali comunicativi, fra cui Facebook, CivicoZero ha riproposto le proprie attività - dai laboratori alla scuola di italiano - interamente online, non lasciando nessuno da solo.
Link utili

Licenza

Il presente lavoro può essere usato sotto la licenza di Creative Commons – Licenza non commerciale – Lavori non Derivati, così come applicata nei diversi paesi in cui viene riconosciuta (per ulteriori informazioni controlla il sito https://creativecommons.org/worldwide, che include le licenze per differenti paesi; se il tuo paese non è indicato, fai riferimento alla licenza inglese).
Questa licenza include le seguenti possibilità:
  • Riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, proiettare in pubblico, rappresentare, portare avanti e recitare il lavoro.
La licenza si applica con le seguenti condizioni:
  • Attribuzione: chiunque utilizzi il lavoro deve indicare la sua origine nei modi descritti dall’autore o dalla persona che ha rilasciato il lavoro con la licenza;
  • Non Commerciale: il lavoro non può essere usato per scopi commerciali;
  • Non derivato: il lavoro non può essere modificato o trasformato né può essere utilizzato per la creazione di altri lavori.
La traduzione in altre lingue è consentita. Chiediamo solo di inviare la copia tradotta a: storyap.archive@gmail.com
Grazie per la partecipazione!


https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/