Storie di quarantena

Storie di solidarietà e cambiamento al tempo del Corona Virus

Solidarietà durante l'emergenza

L’attuale emergenza sanitaria causata dal Corona Virus  ha sconvolto profondamente la struttura sociale.

Il nostro pensiero va, in primo luogo, ai tantissimi che sono stati portati via dal virus, e al dolore dei loro cari, che non hanno neanche potuto assisterli e accompaganarli in un tale momento drammatico.

L’emergenza ha poi scosso alla radice l’economia di numerosi settori, e ancora si ignora la ripercussione di tutto questo sul tessuto sociale e sulle famiglie.

Di fronte a questo dramma mondiale sono moltissime, nel nostro Paese, le esperienze di solidarietà, di reazione creativa e costruttiva realizzate da associazioni e singole persone; una rete pulsante di piccole e grandi iniziative che stanno portando aiuto ai più fragili, garantendo azioni educative e di supporto, e – nello stesso tempo – stanno aiutando tutti a passare questa fase difficile, e a vedere nella crisi un opportunità di rafforzare la rete sociale.

Ecco perché questo “invito alla narrazione e alla condivisione”.

Storie di solidarietà e cambiamento al tempo del Corona Virus

Invitiamo organizzazioni del terzo settore e singole persone a raccontare esperienze di solidarietà e di reazione creativa e costruttiva di fronte alla crisi sanitaria che stiamo attraversando. In particolare, le storie che vi proponiamo di raccontare e condividere potranno riguardare:

  • Esperienze di solidarietà e di cambiamento
  • Il lavoro sociale ed educativo nell’emergenza 
  • Storie di comunità che rispondono all’emergenza

Ecco alcuni spunti che possono aiutarci nella riflessione e nel racconto:

  • Raccontate una storia di solidarietà o di cambiamento in questa fase di emergenza, legata ad esperienze personali, comunitarie o di lavoro sociale. Può essere un esperienza da voi vissuta in prima persona, o realizzata da altri; una storia che ritenete sia importante da condividere e di cui fare memoria.
  • In che modo questa esperienza è importante per voi e per altri in generale? Che insegnamenti e messaggi contiene?
  • Una volta che l’emergenza sarà finita, cosa – secondo voi – sarebbe importante che rimanesse di questa esperienza?  

Potete creare storie in diversi formati (che siano narrazioni biografiche o autobiografiche):

  • Autobiografia o biografia (testo): narrazione autobiografica, raccontando quello che hai vissuto direttamente in prima persona, o narrazione biografica, se stai raccogliendo esperienze di altre persone. La storia va caricata o inviata in formato PDF.
  • Narrazione fotografica (testi e foto): una narrazione che è composta da foto accompagnate da testi. Potrebbe anche essere una narrazione autobiografica, che racconti quello che hai vissuto direttamente in prima persona, o una narrazione biografica, se stai raccogliendo esperienze di altre persone. La storia va caricata o inviata in formato PDF.
  • Video-storia: puoi raccontare una storia attraverso diversi tipo di narrazione visuale, raccogliendo la tua storia in formato video, semplicemente usando il tuo smartphone, o sul modello del documentario, del video partecipato, del digital story telling o qualsiasi altra forma creativa. Il video va prima caricato su piattaforme come Youtube o Vimeo.
  • Fumetto: raccontare una storia autobiografica o biografica attraverso il fumetto. La storia va caricata o inviata in formato PDF.
  • Audio-storia: narrazione audio autobiografica, raccontando quello che hai vissuto direttamente in prima persona, o narrazione audio biografica, se stai raccogliendo esperienze di altre persone. La storia audio va caricata su piattaforme come Youtube o Vimeo (guarda sotto per capire come fare).

NUMERO DI STORIE – Non c’è limite al numero di storie che una persona o un organizzazione può mandare.

SCADENZA – La scadenza per inviare la tua storia è il 30 settembre 2020

LIBRO E VIDEO DOCUMENTARIO – Allo scopo di far risuonare i messaggi contenuti nelle storie, saranno realizzati un libro e un documentario, che cercheranno di includere il più possibile i diversi racconti pervenuti.

The main way to send stories is to upload them to the StoryAP archive, Stories for Active Participation. To upload your story, you must:

  1. Register on the website storyap.eu
  2. Log in to upload the story via the “share-your-story” page

– If your story is a video, you will first need to upload the story to Youtube or Vimeo, and then insert the link in the StoryAP archive.

– If you have produced an audio story, create a video, combining one or more images and your audio file, then upload the story to Youtube or Vimeo, and insert the link in the StoryAP archive.

  1. After uploading the story, it will be published within a few, following the authorization of the administrator:

 

You can also send your stories via email to the following address:

storyap.archive@gmail.com,

using the descriptive form that youcan download from here:

English: https://www.storyap.eu/wp-content/uploads/2020/04/StoryAP-Email-participation-form-rev-2.doc

Italian: https://www.storyap.eu/wp-content/uploads/2020/04/StoryAP-Email-participation-form-ITA-rev-2.doc

Promoters

This initiative is promoted by the StoryAP story archive – https://www.storyap.eu, and other organizations and educational projects in all Europe.

Contacts: storyap.archive@gmail.com

The StoryAP archive is part of the project “StoryDec, Storytelling to Develop Civic Competences in Young People, Erasmus Plus Project – Youth.”

Project websites
http://www.storydec.eu/
https://www.storyap.eu/

This project has been funded with support from the European Commission. This communication reflects the views of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use made of the information contained within it.

Storie che partecipano a questa call