Idioma
 Italiano
Resumen
Siamo partiti alle 4.00 della mattina, quando ancora era buio per rientrare la sera stessa prima delle 22.00. È stata una giornata molto Rock’n’Roll e intensa perché arrivata al culmine di una settimana di raccolta che ha visto una grande partecipazione, ed era urgente che gli aiuti arrivassero a destinazione (in Bosnia) il prima possibile. Questo breve video mostra l'impegno di OBTI, che ha raccolto aiuti umanitari per le persone migranti in Bosnia.
Ver la historia
Países
Por qué esta historia es importante
Una storia che racconta dell'impegno dal basso di organizzazioni e singoli nei confronti delle persone migranti. Grazie ad una raccolta avviata da One Bridge To Idomeni, un gruppo di volontari ha potuto portare diversi aiuti umanitari diretti poi alle persone migranti in Bosnia. Si parla di 274 paia di scarponi, 1151 paia di calze pesanti, 1870 scaldamani, 292 borracce termiche, 65 sacchi a pelo e tanto altro ancora. Aiuti fondamentali per le persone bloccate al confine in un periodo così difficile come quello invernale. Senza un cambiamento radicale delle politiche migratorie le persone migranti continueranno ad essere bloccate o respinte ai confini della fortezza Europa. Eppure il lavoro di chi si attiva dal basso è fondamentale, per supportare in modo concreto chi si ritrova in situazioni del genere, ma anche per mostrarsi solidali e complici e dire che un'alternativa è possibile.
¿Cómo fue creada esta historia?
Il video è stato realizzato da Filippo Tommasoli, che è partito con gli attivisti e le attiviste di One Bridge To Idomeni per portare aiuti umanitari diretti in Bosnia, ed è stato fatto per portare una testimonianza del lavoro di OBTI e per attivare altri/e volontari/e nella raccolta di aiuti e sostegno all'organizzazione.
Referencias
A seguire, trovate un link utile per sostenere concretamente il lavoro di OBTI.
Enlaces de interés

Póliza

Esta obra puede ser utilizada bajo la Licencia Creative Commons - Licencia no comercial - Obras no derivadas, tal y como se aplica en los diferentes países en los que está reconocida (véase el sitio https://creativecommons.org/worldwide, que incluye las licencias para los diferentes países; si su país no está indicado, debe remitirse a la licencia británica).
Dicha licencia incluye la posibilidad de:
  • Reproducir, distribuir, comunicar al público, exponer en público, representar, realizar y representar la obra.
La licencia se aplica bajo las siguientes condiciones:
  • Atribución: cualquiera que utilice la obra debe indicar su origen en las formas indicadas por el autor o la persona que haya cedido la obra bajo la licencia;
  • No comercial: la obra no puede utilizarse con fines comerciales;
  • No derivado: la obra no puede ser alterada o transformada ni puede ser utilizada para crear otra.
Se permite la traducción a otros idiomas. Sólo te pedimos que envíes la copia traducida a: storyap.archive@gmail.com
¡Gracias por la participación!


https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.es