Come ti riattivo la memoria: i migranti e i quartieri
Language
 Italian
Summary
Perché le occupazioni abitative sono uno spazio (in senso letterale e figurato) importante nel dibattito pubblico? Proviamo a dare una spiegazione attraverso qualche storia.
A short fragment of the story

Le occupazioni dei posti in disuso non sono mai un atto solamente politico. Prima ancora del significato ideologico dell’azione c’è la riattivazione e la reintroduzione di un determinato spazio nel dibattito pubblico. Ne deriva una discussione capace di coinvolgere la comunità locale con più o meno intensità a seconda del valore attribuito al posto in questione.

L’immaginario dei residenti limitrofi all’occupazione, infatti, si relazionerà ad essa anche in base al rapporto personale e specifico che la loro memoria ha sviluppato rispetto allo spazio riattivato. L’occupazione di un ex centro commerciale susciterà una risposta corale certamente diversa da quella provocata dall’occupazione di ex cinema o di un ex teatro. Il trasporto e la soggettività dell’osservatore esterno non si muoveranno su binari dicotomici, ma potranno dunque variare a seconda dei ricordi e dei legami personali sviluppati negli anni con la struttura.


Read the story
Countries
Why this story is important
Il significato delle occupazioni abitative non sempre è di facile comprensione e, anzi, dall'esterno viene visto come qualcosa di negativo e collegato al degrado urbano. Raccontare invece le storie di questo tipo permette di restituire la giusta importanza a queste azioni, che incidono nello spazio pubblico e sulla vita di singoli.
How this story was created
Questa storia è stata raccolta e creata da Andrea Caira per Il Migrante (www.ilmigrante.org) e successivamente editata dal team di Storie di Mondi Possibili.
Useful links

Policy

This work can be used under the Creative Commons Licence - Non-commercial Licence - Non Derived Works, as applied in the different countries where it is recognized (see site https://creativecommons.org/worldwide, which includes the licences for the different countries; if your country is not indicated, you have to refer to the British Licence).
Such licence includes the possibility of:
  • Reproducing, distributing, communicating to the public, displaying in public, representing, carrying out and acting out the work.
The licence is applied under the following conditions:
  • Attribution: anyone who utilizes the work must indicate its origin in the ways indicated by the author or the person who released the work under the licence;
  • Non Commercial: the work cannot be used for commercial purposes;
  • Non Derived: the work cannot be altered or transformed nor can it be utilized to create another.
Translation into other languages is allowed. We only ask you to send the translated copy to: storyap.archive@gmail.com
Thanks for the participation!


https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.en