Quarantine StoriesEduStories
Summary
Non solo il linguaggio narrativo per esprimere le storie di solidarietà in tempi di Covid 19. In punta di pennello e con il linguaggio poetico ho voluto esprimere la mia gratitudine a coloro che ho visto “Come angeli nella tempesta”.
A short fragment of the story

 Marzo 2020 - COME ANGELI NELLA TEMPESTA



Non c’è sangue

in quel campo di battaglia;

non ci sono feriti,

ma morti,

tanti morti.

Un alito sinistro

spira in corsia,

tra angosce e lacrime.

Lì c’è un nemico

senza divise,

senza bandiere.

Si muore soli

senza gli affetti,

perdi la vita

che non ti aspetti.

Basta un affanno,

un colpo di tosse

e in tanti giacciono

già nelle fosse.

Ha il cupo nome

di pandemia

questo contagio

che incontri per via.

Chiuso nel guscio

di queste mura

 vivo di attesa

nella paura


Giuseppe Bellucci

..........

Giugno 2020 EFFETTO PANDEMIA …. Ritrovare ciò che ci manca  (pdf allegato)


Read the story
Countries
City
Blera (VT)
Useful links
Attachments
This story is participating to these calls
This story is part of this specific projects
Email
segreteria@geapolis.it
Discover new persons!